Software for sustainable cities
Terranova Logo
  1. News>
  2. Commento Normativo Delibera 27 2024 R Rif 2
Approfondimenti | 2/2/2024

Commento normativo | Delibera 27/2024/R/rif

Ambiente.it commento normativo delibera ARERA 27/2024

La Delibera ARERA 27/2024/R/rif rappresenta un passo significativo verso la promozione dell'efficienza, della trasparenza e della concorrenza nel settore dei rifiuti urbani.

La decisione di avviare un procedimento finalizzato allo sviluppo di direttive per la separazione contabile e amministrativa evidenzia la volontà dell'ARERA di promuovere una gestione più efficace e trasparente dei servizi nel settore dei rifiuti urbani.

La separazione contabile e amministrativa delle gestioni nel settore ambientale si riferisce a un approccio organizzativo che implica la suddivisione chiara e dettagliata delle attività finanziarie e amministrative all'interno di un'organizzazione.

Quando si parla di separazione contabile, si intende registrare e tenere traccia delle transazioni finanziarie in modo separato per ciascuna attività o sottosettore. Questo è importante per garantire la trasparenza finanziaria e la responsabilità, consentendo di vedere chiaramente come i fondi vengono spesi in ogni area specifica.
La separazione amministrativa, d'altra parte, riguarda la distinzione delle responsabilità e delle attività di gestione in ambito organizzativo. Ciò significa che le operazioni quotidiane, la pianificazione e l'esecuzione delle attività sono gestite in modo separato per garantire un controllo più efficace e una migliore gestione delle risorse in ciascun settore.

La delibera sottolinea l'importanza di una corretta disaggregazione dei costi ammissibili ai riconoscimenti tariffari, facilitando così un'analisi più approfondita delle attività svolte e dei servizi erogati. Questo porterà il gestore ad avviare un processo di suddivisione accurata e dettagliata di tutti i costi in singoli elementi o categorie, importante per capire esattamente come vengono utilizzate le risorse finanziarie e per offrire la possibilità di identificare aree dove ottimizzare le risorse o ridurre i costi.

La prevista disaggregazione dei costi per area geografica contribuirà a un'allocazione più equa delle risorse, migliorando l'efficienza complessiva del settore.

Inoltre, la corretta separazione dei costi tra attività regolate e attività libere è un passo fondamentale per evitare sussidi incrociati e promuovere un ambiente competitivo. Ciò stimolerà l'innovazione, migliorando la qualità dei servizi offerti e garantendo un uso efficiente delle risorse.

Nello sviluppo delle direttive si terrà conto da un lato delle peculiarità del settore dei rifiuti urbani e dall’altro dell’esigenza di contenere gli oneri amministrativi sia in relazione agli obblighi posti in capo ai gestori, sia in relazione alle attività di controllo in capo agli Enti territorialmente competenti e all’Autorità.”

La delibera indica che nell’ambito del procedimento verranno acquisiti tutti i dati, le informazioni e gli elementi di valutazione utili allo svolgimento delle necessarie analisi e per la predisposizione di uno o più documenti di consultazione anche convocando eventuali incontri tecnici e focus group e verranno predisposti uno o più documenti di consultazione

L’autorità da anche visibilità dell’arco temporale ipotizzato per il raggiungimento di questo obiettivo poiché indica che il procedimento si concluderà entro il 30 giugno 2025

In conclusione, la Delibera ARERA rappresenta un passo avanti significativo nella regolamentazione del settore dei rifiuti urbani, promuovendo l'efficienza, la concorrenza e il contenimento degli oneri amministrativi. La sua attuazione, in linea con gli obiettivi dichiarati, potrebbe portare a un miglioramento complessivo nella gestione dei servizi ambientali, soprattutto in termini di trasparenza e di ottimizzazione dei costi.


Potrebbe interessarti anche...

Approfondimenti

16/2/2024

Commento normativo | Delibera 41/2024/R/rif

Leggi di più
Approfondimenti

18/1/2024

ECOS: Forse non tutti sanno che… XFIR App per i trasportatori

Leggi di più
News

8/1/2024

ECOS si laurea in Ingegneria Gestionale

Leggi di più
Condividi Facebook Whatsapp

Contatti

Ti abbiamo incuriosito? Scrivici!

Saremo felici di approfondire le tue necessità e capire come possiamo diventare il partner ideale per le esigenze di digitalizzazione, innovazione e sostenibilità del tuo business.